Dal 7 al 12 gennaio, a Panzano, nei locali della parrocchia recentemente ristrutturati, il clan/fuoco “Del Vento” del Carpi 4, ha vissuto la “settimana comunitaria”.

Ma cos’è?

La risposta è semplice: 32 ragazzi dai 17 ai 21 anni più 2 capi, hanno deciso di vivere insieme per ben 6 giorni, mettendo al primo posto la comunità, senza tralasciare i propri impegni quotidiani: scuola, studio e lavoro.

Le giornate erano strutturate così: la mattina dopo la sveglia, si faceva colazione tutt’insieme, poi c’era chi andava al lavoro, chi a scuola e chi rimaneva a studiare per preparare gli esami universitari.

Ci si ritrovava a pranzo ed a cena, al termine della quale iniziavano le attività serali, infine si concludeva la giornata con un momento dedicato allo svago: dalle carte ai giochi di società.

Com’è andata?

Molto bene. Dal punto di vista organizzativo: turni per cucinare, apparecchiare, sparecchiare, lavaggio, pulizia e spostamenti giornalieri (nessuno è mai arrivato tardi a scuola), tutto ha funzionato perfettamente.

Poi, dal punto di vista dell’obiettivo che c’eravamo prefissati, tutti si sono impegnati ed hanno cercato di relazionarsi il più possibile gli uni con gli altri, rafforzando così la nostra comunità: obiettivo raggiunto.

 

Riguardo l'autore

gabriele taurasi

Commenta